martedì, luglio 22, 2008

Previsioni sull'andamento della vendemmia 2009

No, non mi sono sbagliato a pistazzare: qui, in questo blog, siamo proprio piu' avanti.


Sara' che ho appena letto le previsioni Ismea sulla vendemmia 2008 (in quattro cartelle dice: si produrra' un po' di piu' - fine; e con cio' risparmi tempo) sara' che ogni anno ci si deve cimentare con queste inevitabili profezie, insomma pure io non vorrei essere da meno, e comunque terrei a differenziarmi. Quindi, ecco le previsioni per la vendemmia 2009. Che la 2008 son capaci tutti.

In breve: dopo un inverno alquanto rigido, la primavera del 2009 portera' abbondanti piogge nel periodo di marzo; sicuramente piovera' durante la settimana del Vinitaly. E comunque piogge sono annuciate per i ponti prossimi al 25 aprile e primo maggio. Questo non inibira' lo sviluppo vegetativo, che anzi si annuncia nella norma; quanti faranno trattamenti per tempo, riuscendo a indovinare esattamente quando piovera', se la caveranno egregiamente; gli altri diranno che i trattamenti non servono, e comunque sono superati. L'estate si annuncia calda e/o caldissima, ma potrebbe pure essere fresca come quella del 2008, se anziche' il surriscaldamento globale si andra' incontro ad una nuova glaciazione - su questo il dibattito e' aperto. La vendemmia sara', comunque ed ineluttabilmente, "a macchia di leopardo". E verra' autorizzato l'uso del mosto concentrato pure nel 2009, a prescindere. E almeno su quest'ultima previsione coltivo qualche certezza.

4 commenti:

  1. sei sempre il migliore!

    bacca

    RispondiElimina
  2. Cavolaccio, se l'avessi avuta io, l'idea!!

    Alcuni ci hanno detto che nel nostro calendario di corso di cucina operativa ci sono alcuni temi che siamo gli unici a trattare. Pensa che bello se in mezzo ci avessimo messo anche un "Corso di Previsione Enogastronomica, Chiromanzia della Vigna ed effetti speciali temporaleschi" :p

    È sempre divertente leggerti, oltre che istruttivo :)

    RispondiElimina
  3. Graziee Fiore, copincollo il tuo post e lo spedisco subito al mio giornale. Così mi butto avanti col lavoro del 2009.
    :-))

    L.

    RispondiElimina