venerdì, luglio 21, 2006

90% fake wine (complimenti!)


Smettiamola di lamentarci dell'aglianico gabellato per Chianti, c'e' chi sta peggio. Dice la Fao: il 90% del vino prodotto in Georgia e' fasullo, ottenuto da "alcoholic cocktails mixing spirits, colourings and flavours to wines". Non e' la prima volta che scrivo di vini georgiani, ma stavolta l'han fatta grossa, mi sa. Come dice Tom Wark, sarebbe interessante assaggiare questa roba, giusto per farsi un'idea di quanto siano bravi i loro alchimisti.

Comments:

Posta un commento





<< Home

This page is powered by Blogger. Isn't yours?
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica (in effetti, è molto meglio, ha!) in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale, bla, bla, bla. Le immagini inserite in questo blog sono allegramente scaricate da Internet; se la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore (uffa), avvisatemi, che vedrò di toglierle (ri-uffa).

E se ancora non basta, ecco i miei Tumblr, Facebook, Flickr, Twitter, FriendFeed, LinkedIn, e la pagina Facebook dell'enoteca. (Una botta di robe social).